Menu

Collaboratori e collaboratrici

Manéli Farahmand

Direttrice del CIC

Il Centro è diretto da Manéli Farahmand.Ha conseguito un dottorato in Scienze sociali delle religioni, ed è post dottoranda all’Università di Friborgo, specialista delle religioni contemporanee.Prima di questo, ha lavorato per diversi anni per organizzazioni internazionali per i diritti umani.

Il suo curriculum vitae è disponibile qui.

Frédéric Richard

Responsabile della formazione presso il CIC

Attualmente insegna antropologia delle religioni all’Università di Losanna e sta completando la sua tesi di dottorato.Le sue aree di specializzazione sono il buddismo, i processi di secolarizzazione e il rapporto tra politica e religione.

Mischa Piraud

Ricercatore del CIC

Ha conseguito un dottorato di ricerca in sociologia urbana presso il Politecnico federale di Zurigo. Il suo lavoro si concentra sull’articolazione tra spazio e cultura. È stato ricercatore post-dottorato presso la Kingston University di Londra e l’Università di Parigi-Descartes. Insegna anche metodi di ricerca nelle scienze sociali.

Il suo curriculum vitae è disponibile qui.

Bernard Jaulin

Consulente informatico

Dopo aver studiato informatica per un master in Scienza e Tecnologia nella regione di Parigi e diverse esperienze professionali in Francia, Bernard Jaulin ha svolto diversi lavori in Svizzera in qualità di consulente informatico per diverse aziende.è specializzato in infrastrutture, sistemi virtuali, storage e soluzioni OpenSource.

Photo Séverin Bondi

Séverin Bondi

Responsabile amministrativo

Séverin Bondi ha conseguito una laurea e un master in scienze religiose presso l’Università di Losanna ed è attivo come mediatore culturale e amministratore da dieci anni.Ha lavorato per il Musée d’ethnographie de Genève, l’associazione ART sans RDV, il Festival Images Vevey e il Service des affaires culturelles de l’Etat de Vaud.È inoltre amministratore e coordinatore delle attività scolastiche e di raccolta fondi del Festival Cinéma Jeune Public di Losanna.

Marc Aymon

Grafico

Da quest’anno, Marc Aymon lavora al rinnovamento dell’identità visiva del CIC.Dopo un’esperienza di 10 anni presso l’Atelier Roger Pfund e 3 anni con lo Studio Gambetta, oggi lavora come grafico freelance in vari campi, come il security design, la creazione di identità visive e la cartellonistica, lo stage design e il design editoriale.

Nicolas Appelt

Funzionario di ricerca Commissione consultiva in ambito religioso

Ha conseguito un dottorato in Studi arabi all’Università di Ginevra (UNIGE) ed è stato assistente (post)dottorale al Global Studies Institute (UNIGE) per il Master sul Medio Oriente.Ha anche completato uno stage di un anno presso il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) e ha condotto ricerche in Siria (come dottorando associato presso l’Institut français du Proche-Orient – Damasco), dove è rimasto per più di due anni e mezzo.

Philippe Gilbert

Coordinatore formativo

Ha conseguito un Master in Storia comparata delle religioni presso l’Università di Losanna (UNIL). Già assistente presso l’Osservatorio delle religioni in Svizzera (ORS – UNIL), insegnante e formatore, si è specializzato nel campo delle tradizioni religiose minoritarie attraverso diversi studi sul campo in Svizzera, Francia e Brasile.

Tatiana Roveri

Collaboratrice scientifica

Titolare di un master in studi interreligiosi e in studi ebraici presso l’Università di Berna. Ha lavorato al Centro Svizzero Islam e Società nell’ambito di un progetto di ricerca sull’educazione religiosa islamica e la diversità religiosa nell’insegnamento scolastico in Svizzera. Attualmente lavora anche per IRAS COTIS come co-responsabile del progetto « Dialogue en Route » per il Canton Ticino.

Federica Moretti

Collaboratrice scientifica

Laureata in comunicazione interculturale (Università di Torino) e titolare di un master in antropologia sociale e culturale (Università di Leuven), è attualmente docente e dottoranda in antropologia all’Università di Losanna, nell’ambito del progetto « ERC-ARTIVISM ». I suoi interessi di ricerca riguardano in particolare le (im)mobilità, le migrazioni e gli immaginari, così come l’artivism,i movimenti sociali e le appartenenze religiose.

Anaïs Reichard

Responsabile dell’informazione per lo sportello pubblico

Ha conseguito una laurea in lettere e un master in scienze delle religioni all’Università di Losanna. Durante i precedenti lavori/tirocini, ha sviluppato delle competenze sociali di accompagnamento (persone migranti, onoranze funebri). ). I suoi ambiti di conoscenza coprono principalmente le nuove spiritualità, l’ecospiritualità e l’ecofemminismo.